All posts filed under: Democrazia

ANPI Sezione Legnago e Basso Veronese 08 maggio: Incontri con la Storia

Cari/e iscritti/e e simpatizzanti, continua la nostra attività di diffusione della conoscenza storica sui temi della Resistenza con conferenze aperte al pubblico. Una prima conferenza tratterà di storia locale focalizzando la repressione che i fascisti operarono in Verona e provincia. Relatore il dottor Olinto Domenichini introdotto da Federico Melotto, direttore dell’IVrR. Questa prima conferenza si terrà mercoledì 10 aprile presso la sala civica di Legnago. Stessa sede l’8 maggio per la conferenza della professoressa Monica Fioravanzo docente di storia contemporanea presso l’Univrsità di Padova che sarà introdotta da Livio Zerbinati dell’Istituto  di Ricerche Storiche e Sociali di Badia Polesine (ISERS). Esporrà il tema non abbastanza chiarito della totale subalternità dei repubbichini nei confronti dei nazisti. La partecipazione di italiani alle stragi troppo spesso attribuite solo agli invasori tedeschi e la ferocia dei subalterni collaborazionisti nell’assecondarli. Situazione che molto contrasta con la narrazione che nostalgici e nuovi fascisti si attribuiscono. Tutt’altro che la riproposizione dei repubblichini difensori dell’italianità, falso clichè che alimenta le manifestazioni di fascismo cui purtroppo anche in questi giorni assistiamo. Saluti. Il comitato …

Venerdì 3 maggio 2019 ore 18.00, Incontro con Andrea Martini autore del libro “Dopo Mussolini”

Presso la libreria Feltrinelli – Via Quattro Spade 2 – Verona. INCONTRO CON ANDREA MARTINI AUTORE DEL LIBRO “DOPO MUSSOLINI” (Viella) Partecipa Federico Melotto, direttore dell’Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Il 25 aprile 1945 l’Italia volta pagina, lasciandosi alle spalle un ventennio di dittatura e la drammatica esperienza del conflitto mondiale. Dimenticare il passato, però, non è possibile o per lo meno non lo è per tutti. Coloro i quali hanno subito, direttamente o indirettamente, le violenze dei nazisti e dei fascisti esigono giustizia. Richiesta analoga giunge dal fronte antifascista. Comincia così un periodo di transizione durante il quale i governi che si succedono mettono in atto misure epurative finalizzate a sanzionare chi ha collaborato con l’occupante tedesco e chi ha concorso all’ascesa e al consolidamento della dittatura fascista. Ricorrendo allo studio ravvicinato di alcune vicende processuali e analizzando più in generale l’attività di molti tribunali impegnati nei procedimenti giudiziari in tutta la penisola, questo libro vuole gettare una nuova luce sull’epurazione che ha segnato i destini di molti italiani …

Verso il 25 Aprile. Cara Lidia, ti aspettiamo. Oratrice ufficiale alla cerimonia per la festa di Liberazione. Aggiornamento

“La Resistenza non fu un fenomeno militare, come erroneamente si crede. Fu un movimento politico, democratico e civile straordinario. Una presa di coscienza politica che riguardò anche le donne.” Lidia Menapace Lidia Menapace Oratrice ufficiale alla cerimonia per la festa di Liberazione 2019 Lidia Menapace, all’ anagrafe Lidia Brisca (Novara, 3 aprile 1924), è una saggista italiana. Da giovanissima prende parte alla Resistenza partigiana in qualità di staffetta partigiana. Nel dopoguerra si impegna nei movimenti cattolici, in particolare con la FUCI (Federazione Universitaria Cattolica Italiana). All’ inizio degli anni sessanta incomincia a insegnare presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Trasferitasi in Alto Adige nel 1952, fu – assieme a Waltraud Gebert Deeg – la prima donna eletta nel consiglio della Provincia autonoma di Bolzano nel 1964 e, in quella stessa legislatura, anche la prima donna a entrare nella Giunta provinciale. Considerata una delle voci più importanti del femminismo italiano, nel 1969 partecipa alla fondazione de “il manifesto”. Nel 1973 è tra le promotrici del movimento “Cristiani per il socialismo” ed entra a far parte del “Comitato per i diritti civili …

“Difendiamo la Costituzione prima che sia troppo tardi”

ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D’ITALIA Il Comitato Nazionale dell’ANPI esprime seria preoccupazione per le iniziative e i comportamenti di questo Governo nei confronti della Costituzione italiana, che ha compiuto i 70 anni di vita mostrando con chiarezza che il suo vivissimo ed attuale pregio è quello di formulare principi ed esaltare valori strettamente collegati alla concezione della democrazia che emerge da tutto il contesto, oltre che dall’art. 1, giustamente definito come “la carta d’identità della Repubblica”. Tuttavia, per responsabilità non della Costituzione ma dei Governi che si sono succeduti dal 1948 ad oggi non è stata data piena attuazione agli impegni categorici, alle garanzie ed alle disposizioni specificamente dirette ad attribuire una reale efficacia ai diritti ed ai principi in essa enunciati. Sul tema dell’attuazione, questo Governo non ha speso una parola; né si trova alcunché nel cosiddetto “contratto di Governo”, come se il problema – che interessa la vita e la sorte di milioni di cittadini e cittadine – non lo riguardasse. In luogo di questa necessaria assunzione di responsabilità, questa maggioranza e lo stesso …

Per Augusto Suppi. Ciao Carissimo Presidente

Comitato Provinciale ANPI Verona, Sezione Caprino veronese, Sezione Legnago e basso veronese, Sezione Monteforte, Sezione Soave “Augusto Tebaldi”, Sezione Verona Città, Circolo San Giovanni Lupatoto  Il 13 aprile alle ore 10.00 presso la Chiesa parrocchiale di Soave (partendo dalla casa funeraria alle ore 9.45) saluteremo il nostro   Presidente Sezione ANPI Soave Vicepresidente del Comitato Provinciale ANPI Verona Cavaliere Uff. della Repubblica Italiana Augusto Suppi  Ciao caro Presidente  

Lunedì 15 aprile ore 20.30. Viaggio Mauthausen 3-5 Maggio. Incontro per i partecipanti

Care compagne e cari compagni di viaggio ANED, ANPI e MOVIMENTO NON VIOLENTO hanno il piacere di invitarvi LUNEDÌ 15 APRILE ALLE ORE 20.30 sede ANED di via Arnolfo di Cambio 17 a Verona per conoscerci e illustrarvi il programma del viaggio/pellegrinaggio di maggio  Durante la serata saranno presenti gli accompagnatori delle tre Associazioni che ci descriveranno non solo le singole tappe ma anche perchè, ancora oggi a 74 anni dalla Liberazione dei Lager, noi sentiamo il dovere di tornare in questi luoghi, con i nostri ex deportati e con i famigliari di chi non ha fatto più ritorno.  Il viaggio/pellegrinaggio rappresenta un momento unico di formazione e memoria, accompagnato nelle varie tappe (Dachau–Castello di Hartheim, dove fu concretizzata la terribile operazione T4 con esperimenti e eliminazione dei disabili, per culminare nella Manifestazione internazionale, con sfilata nell’ “Appelplatz’ in occasione del 74° Anniversario della liberazione del campo), da ricercatori e studiosi delle associazioni, con la Testimonianza straordinaria del Presidente provinciale ANED, Ennio Trivellin, sopravvissuto a Mauthausen.  Un’occasione veramente eccezionale e impareggiabile di vedere il Lager con gli occhi di chi, destinato dai nazisti a essere annientato, ancora oggi con la propria sofferta Testimonianza sconfigge quel mostro che tenta di risorgere. Al pellegrinaggio prenderà parte anche il Gonfalone di Verona, insignito di Medaglia …

Sabato 13 aprile 2019 ore 16.20. Conferenza “Presenze antifasciste nella Pubblica Amministrazione della Repubblica Sociale Italiana”

                             L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà sabato 13 aprile 2019 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, dal titolo Presenze antifasciste nella Pubblica Amministrazione della Repubblica Sociale Italiana Conferenza di Olinto Domenichini Introduce Roberto Bonente Nei venti mesi della Rsi, in una Pubblica Amministrazione complice, intimidita e asservita alle leggi del nuovo Stato fascista, vi furono alcune persone – poliziotti, impiegati statali e comunali, medici, ferrovieri – che rischiarono i loro beni, le loro sicurezze e talvolta le loro vite per aiutare patrioti antifascisti, ma anche ebrei ignobilmente perseguitati. Queste persone avevano intuito l’esistenza di principi universali e assolutamente prevalenti che riguardano il rispetto della dignità umana che nessuna legge positiva può schiacciare, neppure in tempo di guerra. Anche a Verona operarono servitori dello Stato che scelsero di anteporre la legge morale alle norme statuite dall’autorità politica; furono pochissimi, …

Ricordo per Lorenza Moretto membro del Comitato Provinciale ANPI Verona

Il 9 aprile ricordiamo la nostra cara consigliera Lorenza Moretto scomparsa un anno fa. La ricordiamo con uno stralcio tratto dal saluto di commiato dell’ANED Verona “… Lorenza Moretto, tenace antifascista, immancabile presenza alle celebrazioni partigiane, testimone ed erede di una vicenda familiare di assoluto protagonismo nella Resistenza veronese: la madre, Concetta Florio, fu una delle figure femminili più conosciute nella Resistenza veronese, imprigionata in attesa del primo figlio, che porterà dalla nascita le conseguenze dei maltrattamenti e delle torture subite; il padre, Emilio Moretto nome di battaglia Bernardino, fu uno degli eroi che il 17 luglio 1944 compì l’audace ‘Assalto agli Scalzi’ per la liberazione di Giovanni Roveda, segretario nazionale della Cgil detenuto in quel carcere, riportandone terribili ferite per le quali soffrirà tutta la vita. Ringraziamo Lorenza per l’instancabile impegno antifascista…”.

ANPI Legnago: Giovedì 11 aprile ore 20.45. “Il racconto toccante della vita e della morte di Pio Forini, rivissuto attraverso le sue lettere e i ricordi tramandati nel tempo”

Segnaliamo un’interessante iniziativa a Gazzo Veronese per giovedì 11 aprile. Si celebrerà la figura del partigiano Pio Forini :”Il racconto toccante della vita e della morte di Pio Forini, rivissuto attraverso le sue lettere e i ricordi tramandati nel tempo”. La serata è organizzata dall”associazione culturale “La Corte Vecia” di Gazzo Veronese che ringraziamo. Il Comitato di Sezione anpi.bassoveronese@gmail.com