Author: Rob

16 Dicembre 2019: Incontro post Cammino della Memoria del 12 e 13 Ottobre 2019.

Incontro post Cammino della Memoria del 12 e 13 Ottobre 2019DA VERONA A RENON-RITTENPERCORSI DI NON VIOLENZA NELL’ALTO ADIGE/SUDTIROL ANTINAZISTA, RESISTENTE, NONVIOLENTO Care e cari viaggiatori,                                     come forse ricordate, durante il viaggio di ritorno dal nostro ‘Cammino’ in Alto Adige/Sud Tirol abbiamo fissato per il 16 dicembre l’incontro post cammino …. Sarà, per chi potrà partecipare e vi invitiamo a fare il possibile per poterci essere,  un momento di condivisione e valutazione dell’esperienza, con visone di alcuni dei contributi audiovisivi che non siamo riusciti a vedere in pullman, e delle foto fatte; con presentazione di prossimi appuntamenti comuni delle associazioni proponenti…. e anche un momento conviviale, con un piccolo aperitivo e occasione per farci gli auguri per le prossime festività e il nuovo anno… Appuntamento lunedì 16 dicembre 2019 dalle 18 alle 20Casa per la nonviolenzaVia Spagna 8 – Verona Speriamo davvero di potervi avere tutte e tutti. Chi non ci potrà essere sarà sicuramente presente insieme a noi nell’ intenzione comune e nella condivisione di valori. Movimento Nonviolento, Aned Sezione di Verona, Comitato Provinciale ANPI …

Mercoledì 11 Dicembre 2019 ore 17.00: LUCIANO CANFORA Storico

Professore emerito dell’Università di Bari presenterà il volume ” Fermare l’odio“ Laterza 2019 Presso la Società Letteraria di Verona Sala Montanari – P.tta scalette Rubiani 1.Ingresso libero fino ad esaurimento posti. “La vicenda degli spostamenti di masse umane coincide con la storia stessa del genere umano. È puerile volervi porre un freno «a mano armata». Gli stessi Stati europei che ora indossano l’elmetto per chiudere le porte e i porti traggono origine da migraz ioni di popoli che investirono – in un processo storico durato secoli – la struttura statale all’epoca considerata la più forte, quella dell’impero romano. Anche allora avvenne che forze spirituali, dall’interno, incrinarono (e rivelarono vana) la risposta militare. Anche allora, per un tempo non breve, la ‘migrazione’ avvenne in forma di stillicidio pacifico. E l’impero romano adottò, per un tempo non breve, verso l’irresistibile fenomeno, una risposta duttile integrando gli elementi più capaci o più in vista (anche i migranti sono ed erano attraversati da articolazioni sociali) nelle strutture soprattutto militari. Poi venne il tempo delle migrazioni di interi popoli armati …

3 INCONTRI 3 MESI: Verso il 25 APRILE 2020, Le Medaglie d’oro al Valor Militare della Resistenza veronese.

“Quando l’Anpi insiste nella difesa della memoria non è solo per conservare quel patrimonio ideale che ha portato l’Italia a sconfiggere il nazifascismo avviando una nuova stagione di libertà. La verità è che solo ricordando chi siamo stati si può proseguire sulla strada della democrazia. Ed è questo l’insegnamento che non si deve mai dimenticare.” 3 incontri per raccontare la resistenza veronese attraverso le biografie di uomini e donne insigniti della medaglia d’oro al Valor Militare. Sono alcune delle tante storie del movimento partigiano, nel quale confluirono, trovando coesione e unità, uomini e donne di diverso orientamento politico e ideale e di differente ceto sociale, uniti nella determinazione di riscattare la dignità del Paese, offesa da un ventennio di regime fascista e da una sanguinosa occupazione militare straniera. Gli incontri si terranno presso Osteria San Bernardino, Via Saffi 11/A – Verona. Per info anpiverona@gmail.com

DIALOGO: “L’ANTIBARBARIE”, mercoledì 11 dicembre 2019 ore 20:30.

Sala Africa, vicolo Pozzo, 1 – Verona Giuliano Pontara in dialogo conElisa Santagata e Niccolò Furri Modera Mao Valpiana «Combattere le barbarie senza diventare barbari, questo è il problema» A centocinquant’anni dalla nascita del Mahatma Gandhi, il suo pensiero offre ancora degli straordinari spunti di riflessione per affrontare alcuni tra i problemi fondamentali del nostro tempo: il rapporto tra etica e politica; la nonviolenza come modalità di lotta e come progetto politico; il diritto-dovere alla disobbedienza civile e, infine, le alternative possibili a quelle tendenze naziste ancora oggi presenti nel mondo. Giuliano Pontara è emerito dell’Università di Stoccolma dove ha insegnato Filosofia pratica per oltre un trentennio. È uno dei massimi studiosi della nonviolenza a livello internazionale ed è stato tra i primi a introdurre in Italia la Peace Research e la conoscenza sistematica del pensiero etico-politico di Gandhi. Con il patrocinio di: Università di Verona – Dipartimento di Scienze Umane Ingresso libero (fino ad esaurimento posti)Possibilità di parcheggio Iniziativa promossa da: Comitato Provinciale ANPI Verona, Fondazione Nigrizia, Movimento Nonviolento, Aned sezione di Verona, CGIL Verona, …

“DAL RAZZISMO ALLE DEPORTAZIONI”, Corso di Formazione per insegnanti del I° E II° ciclo.

            Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (IVrR), Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) e ANPI Verona Comitato Provinciale organizzano: Corso di Formazione per insegnanti del I° E II° ciclo DAL RAZZISMO ALLE DEPORTAZIONI Ripensare il passato per problematizzare il presente: il porrajomos e la persecuzione dei rom e dei sinti Novembre\Dicembre 2019 Dopo il successo del corso attivato nello scorso anno scolastico, la sezione di Verona dell’Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti (ANED), Il Comitato provinciale dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) di Verona e l’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (IVRR) propongono anche quest’anno un ciclo di lezioni rivolto agli insegnanti del primo e secondo ciclo di istruzione sul tema delle deportazioni. Il corso, articolato in cinque incontri, si servirà dell’intervento di docenti esperti per affrontare il tema delle deportazioni e del sistema concentrazionario messo in atto dal nazifascismo nelle sue diverse declinazioni, per affrontare poi la storia del porrajmos, con dati documentari, ma anche attraverso le testimonianze trasmesse oralmente nelle comunità rom …

“A MODO MIO”, La guerra e la Resistenza raccontata ai miei nipoti. Sabato 14 dicembre.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà sabato 14 dicembre 2019 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, in cui verrà presentato il libro edito da Cierre edizioni nel 2019: A MODO MIO La guerra e la Resistenza raccontata ai miei nipoti di Sara Fracastoro Rudi Dialoga con l’autrice Roberto Bonente dell’esecutivo nazionale ANPPIA, L’infanzia durante la seconda guerra mondiale e l’occupazione nazista, la partecipazione dei genitori alla Resistenza, la liberazione di Giovanni Roveda dal carcere degli Scalzi di Verona, la clandestinità, l’arrivo degli americani, la scoperta dell’orrore dei campi di sterminio. Con gli occhi di una bambina sveglia, che cresce veloce in una manciata di mesi.

Sabato 7 dicembre 2019: Esperienze di medicina del lavoro a Nordest.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA), in collaborazione con l’IVRES-CGIL di Verona, organizzano un incontro che si terrà sabato 7 dicembre 2019 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, per la presentazione del numero 1/2019 della rivista “Venetica”, dal titolo: Articolo 9 Esperienze di medicina del lavoro a Nordest a cura di Alfiero Boschiero e Gilda Zazzara Alfiero Boschiero e Luciano Marchiori dialogheranno con sindacalisti e medici dell’Istituto di medicina del lavoro dell’Università di Verona degli anni ’70-’90.Introduce Nadia Olivieri. Il più recente numero della rivista “Venetica” raccoglie gli interventi dei medici del lavoro che presero parte al seminario Medicina del lavoro e movimento operaio. Esperienze a Nordest tra anni Settanta e Ottanta, organizzato a Ca’ Foscari il 19 aprile 2013. Alfiero Boschiero, co-curatore del numero, e Luciano Marchiori, autore del saggio su La nascita del servizio di medicina del lavoro a Verona approfitteranno della presentazione della rivista per restituire il quadro e il senso …

Sabato 30/11 ore 16.20 conferenza di MIGUEL GOTOR: “La strage di Piazza Fontana tra storia e memoria, 50 anni dopo”.

Presso la sala Berto Perotti in via Cantarane, 26 Verona, L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea e l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) e l’ANPPIA organizzano: Inaugurazione ufficiale dell’anno sociale 2019-2020 e a seguire la conferenza: “La strage di Piazza Fontana tra storia e memoria 50 anni dopo” Tenuta dal Prof. Miguel Gotor Introduce Stefano Biguzzi, Presidente IVrRMiguel Gotor, insegna Storia moderna presso l’Università di Torino. Sioccupa di storia della vita religiosa fra Cinque e Seicento, in particolare di santi, eretici e inquisitori, e di storia degli anni Settanta del Novecento. Ha collaborato alle pagine culturali dei quotidiani “La Stampa”, “Il Sole 24 ore”, “la Repubblica”.Fra i suoi libri segnaliamo: Chiesa e santità nell’Italia moderna (Laterza 2004); Il memoriale della Repubblica. Gli scritti di Aldo Moro dalla prigionia e l’anatomia del potere italiano (Einaudi 2011); Santi stravaganti. Agiografia, ordini religiosi e censura ecclesiastica nella prima età moderna (Aracne 2012) e Io ci sarò ancora. Il delitto Moro e la crisi della Repubblica (Paper FIRST 2019).