All posts filed under: Evento IVrR

Evento organizzato dall’Istituto Veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea

Nuova campagna social dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri: #RaccontiamolaRepubblica!

2 giugno con l’Istituto Parri: #RaccontiamolaRepubblica! COMUNICATO STAMPA Dall’1 al 6 giugno la nuova campagna social dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri per la Festa della Repubblica: #RaccontiamolaRepubblica. L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri di Milano – Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (www.reteparri.it) comprende 65 istituti storici in tutta Italia, che con la loro attività di conservazione, ricerca, didattica e public history svolgono un ruolo da protagonisti nella vita culturale del paese. Tra marzo e maggio l’Istituto ha organizzato la campagna social #RaccontiamolaResistenza, culminata nella maratona del 25 aprile, che ha coinvolto oltre 50 associazioni, 100 testimonial e 7.000 followers. Pochi giorni dopo l’Istituto, nella persona del suo Presidente Paolo Pezzino, è stato insignito del Premio speciale “Testimone del Tempo 2020” nell’ambito della rassegna Acqui Storia. Forte di questi risultati, l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri lancia ora una nuova campagna social con l’hashtag #RaccontiamolaRepubblica, per celebrare la festa del 2 giugno e commemorare la Repubblica “nata dalla Resistenza”. Nella settimana dall’1 al 6 giugno la pagina www.facebook.com/RaccontiamolaResistenza/ ospiterà contenuti sul Referendum e l’Assemblea Costituente; e in particolare …

“Un carcere, un assalto. Repressione fascista, gappismo e Resistenza a Verona “

Mercoledì 19 Febbraio 2020Ore 17.30 Presentazione del libro Un carcere, un assalto.Repressione fascista, gappismo e Resistenza a Verona(ed. Viella) A cura di Andrea Martini e Federico Melotto Saluti istituzionaliDaniela BrunelliPresidente della Società Letteraria di Verona Massimo MeliconiVicepresidente dell’Anppia IntroduzioneStefano BiguzziPresidente IVrR IntervieneDianella GaglianiUniversità di Bologna SalutiCecilia PalombelliDirettrice editoriale di Viella Saranno presenti i curatori Ingresso libero fino ad esaurimento postiLa presentazione sarà trasmessa in diretta audio-videostreaminghttp://www.societaletteraria.it/streamingvideo/Società Letteraria di Verona, p.tta scalette Rubiani, 1 –info tel. 045595949

Incontro – sabato 15 febbraio: “L’altro esercito. Mobilitare l’economia e controllare i cittadini nelle guerre fasciste 1940-1943”.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA), organizzano un incontro che si terrà sabato 15 febbraio 2020 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, dal titolo: L’altro esercito. Mobilitare l’economia e controllare i cittadini nelle guerre fasciste 1940-1943. Conferenza di Nicolò Da Lio.Introduce Federico Melotto, Direttore IVrR. Nicolò Da Lio ha conseguito il dottorato di ricerca all’Università del Piemonte Orientale. Si è occupato di storia sociale e culturale dell’Esercito italiano nella prima metà del ‘900. Assegnista di ricerca all’Università di Padova, studia il ruolo dei tribunali militari nella mobilitazione civile nel corso della seconda guerra mondiale. È autore, tra le altre cose, del saggio Punire più che educare. Storia sociale delle carceri giudiziarie di Verona 1922-1945 nel recente volume Un carcere, un assalto. Repressione fascista, gappismo e Resistenza a Verona, a cura di Andrea Martini e Federico Melotto.

“Cosa videro quegli occhi!” – Presentazione sabato 8 febbraio.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA), in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Magazzino Verona, organizzano un incontro che si terrà sabato 8 febbraio 2020 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, in cui sarà presentato il volume: Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra 1913-1920 Interviene il coordinatore della ricerca Diego Leoni Introduce Olinto Domenichini I volumi sono il prodotto del Laboratorio di storia di Rovereto che ha portato a conclusione un lungo lavoro diretto, da molti anni, in tale direzione. Nei contributi proposti a essere indagata non è soltanto la guerra combattuta, che anche nella quantificazione del fenomeno, nel numero degli arruolati e in quello dei caduti, giunge a un primo importante bilancio. Ampio spazio è dedicato infatti alle vicende dei civili, di donne, in particolare, e a fenomeni come quello che coinvolse centinaia di soldati trentini di lingua italiana in processi militari e in vere e proprie pratiche di sorveglianza …

Sabato 1 febbraio – presentazione del volume: “Storia dell’Adriatico”.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA), per il GIORNO DEL RICORDO organizzano un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane 26 sabato 1 febbraio 2020 alle ore 16.20 dal titolo: L’Adriatico tra mito nazionale e realtà Conferenza-presentazione del volume Storia dell’Adriatico (il Mulino 2019) di Egidio Ivetic Con l’autore, introduce e coordina l’incontro Stefano Biguzzi, Presidente IVrR. Egidio Ivetic è professore Associato di Storia moderna all’Università di Padova ed è socio effettivo dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Gli ambiti di studio riguardano la storia del Mediterraneo, dei Balcani e di Venezia. Ha collaborato a progetti di ricerca internazionale che hanno segnato gli studi storici dell’area post jugoslava. È stato referente per l’Europa orientale e membro del comitato di consulenza per le relazioni internazionali del Rettore dell’Università di Padova (2010-2015). È rappresentante dell’Università di Padova nel Coimbra Group Universities, Working Group in Social Sciences and Humanities SSH, nonché dell’iniziativa UniAdrion.Collabora regolarmente con …

Conferenza sabato 25 gennaio 2020: “STORIE SENZA STORIA”.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà sabato 25 gennaio 2020 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, dal titolo: “Storie senza Storia“ Archeologia e costruzione della memoria della Grande Guerra Conferenza di Franco NicolisIntervengono Federico Melotto e Giampaolo Rizzetto In anni recenti l’Ufficio beni archeologici della Provincia autonoma di Trento ha condotto diverse esperienze di archeologia della Prima Guerra Mondiale, in parte in contesti tradizionali (Monte Pasubio) ma soprattutto in contesti della cosiddetta Guerra Bianca, quella svoltasi in territori posti a quote molto elevate, che superano spesso i 3000 metri, e addirittura in ambiente glaciale.Franco Nicolis ha studiato presso le Università di Bologna e di Pisa. È Direttore dell’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento. Ha diretto scavi e ricerche riguardanti in particolare la preistoria delle Alpi. È Membro di importanti commissioni scientifiche internazionali ed è il curatore della collana Archeologia delle …

ANPI Caprino Veronese – 24 Gennaio – Verso il “Giorno della Memoria”

In occasione del Giorno della Memoria la Sezione ANPI Caprino Veronese in collaborazione con l’ Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea invita a partecipare all’iniziativa: Una vita contro:VITTORE BOCCHETTAun artista nel lager Relatore: Roberto Bonente, Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Presso la sala dei Sogni del Museo di Palazzo Carlotti, Caprino Veronese Venerdì 24 gennaio alle ore 20.30.

Memoria: Giovedì 23 gennaio, posa targa commemorativa del Campo di Concentramento di Montorio.

La manifestazione è promossa ed organizzata dall’Associazione montorioveronese.it con il Patrocinio ed il contributo del Comune di Verona – Circoscrizione 8^, con la collaborazione dell’Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea, dell’Associazione Figli della Shoah per non dimenticare e della Comunità Ebraica di Verona.L’evento commemorativo sarà preceduto, alle ore 10.00 presso l’Aula Magna della Scuola L. Simeoni in via dei Gelsi n. 20 a Montorio (VR), da un momento di approfondimento e di riflessione storico-sociale aperto al pubblico, per non dimenticare il drammatico passato affinché, come dice la Legge 211 /2000: “. . simili eventi non possano più accadere”.Il Programma della giornata prevede alle ore 11.30 lo svelamento della Targa commemorativa Campo di Concentramento di Montorio alla presenza delle Autorità e di una delegazione di studenti delle Scuole Secondarie di I° del territorio.Per motivi organizzativi si prega di dare la propria adesione ai seguenti recapiti: montorioveronese@gmail. com — 349.4233007 — 339. 6330603.

Sabato 18 gennaio 2020, presentazione del volume: “I luoghi del Ventennio”.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA), in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Magazzino Verona, organizzano un incontro che si terrà sabato 18 gennaio 2020 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, in cui sarà presentato il volume: I luoghi del Ventennio Verona, memoria e presente Di Vittorio Rossi, Erich Perrotta, Gianluca De SantiIntervengono: Stefano Biguzzi, Olinto Domenichini, Erich Perrotta I Luoghi del Ventennio è un progetto collettivo che nasce dalla voglia di alcuni fotografi di Verona di mettersi in gioco in un percorso comune e condiviso, per nulla semplice. Ognuno di loro ha portato i propri gusti, le proprie idee e scelte stilistiche, le proprie capacità e sensibilità. Tutte queste singolarità si sono unite in questo originale progetto.70 anni dopo, 106 luoghi, 20 mesi di lavoro, 35 fotografi, 70 occhi e migliaia di scatti dell’otturatore. Il risultato è la visione contemporanea e particolare di quei luoghi di Verona, che portano una traccia evidente e …

Sabato 11 gennaio: “L’angelo di Auschwitz Mala Zimetbaum, l’ebrea che sfidò i nazisti”.

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) e l’Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti (ANED), per ricordare il GIORNO DELLA MEMORIA, organizzano un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane 26, sabato 11 gennaio 2020, alle ore 16.20 in cui sarà presentato il libro pubblicato nel 2019 dall’editore Marsilio: L’angelo di AuschwitzMala Zimetbaum l’ebrea che sfidò i nazisti di Frediano Sessi Intervengono: Carlo Saletti e Frediano Sessi Tra coloro che riuscirono a fare ritorno da Auschwitz, il nome di Mala Zimetbaum, presto dimenticato dalla grande storia, rimase sempre vivo. Come fu possibile per questa giovane donna restare sé stessa nell’inferno del Lager? Che cosa la spinse a sacrificarsi per le compagne? Una straordinaria storia di resistenza, in un racconto che ne fa rivivere l’enigma e la lezione. «Mala era una giovane ebrea polacca che era stata catturata in Belgio e che parlava correntemente molte lingue, perciò a Birkenau fungeva da interprete e da …