All posts filed under: Nazionale

APPELLO:Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità Sabato 7 luglio

indossiamo una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà Carissime e carissimi, vi informo con piacere, che ieri su iniziativa di Don Ciotti, i presidenti nazionali di Libera, ANPI, ARCI e Legambiente hanno promosso un appello dal titolo: Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità. Si tratta di una iniziativa con cui si chiede alle cittadine e ai cittadini di indossare il giorno 7 luglio una maglietta rossa, appunto, non solo in memoria dei bambini recentemente morti in mare ma per lanciare un messaggio forte e corale: restiamo umani. Abbandonare l’accoglienza e la solidarietà al loro destino è un atto, oltreché indegno, pericoloso perché lesivo della convivenza civile. E’ importante “prendere per mano questo appello” sostenerlo con iniziative anche piccole, ma simboliche, in tutta Italia. Vi chiedo dunque di esserci, come sapete fare con passione, dedizione ed orgoglio antifascista. Dobbiamo fare rete e a questo proposito sarebbe bello e importante che nei luoghi dove vi attiverete, vi faceste delle fotografie con le magliette rosse indossate e le bandiere o medaglieri identificativi …

Sabato 2 giugno pomeriggio, manifestazione nazionale a Bologna

Il 2 giugno invitiamo gli iscritti a partecipare alla cerimonia della Festa della Repubblica che si terrà in Piazza Bra per poi concludersi nell’ Auditorium della Gran Guardia. Nel pomeriggio, a Bologna, ANPI con le altri componenti del Coordinamento “Mai più fascismi” invita gli iscritti ad una manifestazione nazionale. “Non si tratta solo dell’atto conclusivo della raccolta di firme che abbiamo effettuato in questi mesi. Si tratta della prima iniziativa popolare da noi promossa in uno scenario completamente nuovo, caratterizzato, come sapete, da pesanti rischi democratici. Occorre perciò prendere atto della gravità della situazione e dar vita di conseguenza a un clima di rinnovato impegno di tutta l’ANPI. Con la manifestazione del 2 giugno a Bologna l’ANPI avvia un nuovo percorso di lotta antifascista e antirazzista e di impegno a difesa della Costituzione. Per queste ragioni, sollecitiamo il vostro massimo impegno per una straordinaria partecipazione.” Carla Nespolo, Presidente Nazionale ANPI.  La Segreteria Provinciale ANPI Verona Alessia Berardinelli  

Sabato 2 Giugno “Festa della Repubblica”

Ore 9,30 Cerimonia ufficiale in piazza Brà con le autorità cittadine. Seguirà presso il Palazzo della Gran Guardia la consegna di onoreficenze a cittadini particolarmente meritevoli. A conclusione concerto della Banda del Comando Artiglieria Controaerei dell’Esercito Italiano. Ore 17.30 presso l’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea Via Cantarane 26: “Il senso della Repubblica”; conferenza di Silvio Pozzani, Presidente dell’Associazione Mazziniana Italiana – Sezione di Verona. Introduce Roberto Bonente

MAI PIÙ FASCISMI – MAI PIÙ RAZZISMI

Manifestazione nazionale a Roma sabato 24 febbraio 2018. Concentramento alle ore 13.30 a  in Piazza della Repubblica, avvio del corteo e arrivo in Piazza del Popolo dove avra luogo, dalle ore 15,00, la manifestazione. CGIL in accordo con ANPI organizza un pullman. Ritrovo presso il: Parcheggio antistadio a Verona alle ore 5.30. Per prenotazioni Telefono 045 86746 24 Email segreteria@cgilverona.it MANIFESTAZIONE NAZIONALE 24 FEBBRAIO

MAI PIU’ FASCISMI

Appello a tutte le Istituzioni democratiche Un invito Agli iscritti ANPI di Verona a partecipare alla raccolta firme. In occasione delle Giornate nazionali del tesseramento del 3 e 4 febbraio, nella sede ANPI di via Cantarane, 26, saranno a disposizione i moduli per la raccolta firme, vi aspettiamo! Testo dell’Appello

Il 25 aprile e i due Salvini, il pensiero di Carlo Smuraglia

L’On. Salvini vuole realizzare, il 25 aprile, a Verona, una grande manifestazione, di gioia (e non solo), alla quale inviterebbe addirittura l’ANPI e il suo Presidente. Non ci sarebbe molto da commentare, su un simile proposito, anche se – pur nella versione ultima – non risulta ben chiaro che cosa vuole celebrare Salvini, che non parla mai di Resistenza, anche se dovrebbe sapere che si tratta di una Festa Nazionale della Liberazione. Noi non abbiamo, comunque, motivo per accettare inviti in questa occasione, visto che siamo noi, in tutta Italia, a organizzare – con altre forze democratiche – da più di settant’anni, una festa popolare che ricorda le pagine più belle della nostra storia. Comunque, quest’ultimo è il Salvini, apparentemente, in veste “buona” e gioiosa, che ha evidentemente dimenticato le precedenti prese di posizione al riguardo. Dalla stampa, anche locale, abbiamo appreso, infatti, che Salvini ha ampiamente spiegato, in precedenza, anche alla radio e alla stampa veronese, che la manifestazione dovrebbe essere dedicata alla “legittima difesa”; tema degnissimo, almeno nei suoi aspetti generali, ma che …

Lettera del Presidente Nazionale ANPI al Ministro degli Interni, al Prefetto e al Questore di Verona

Riportiamo interamente la lettera inviata il 22 marzo 2017 dal Presidente Nazionale ANPI al Ministro degli Interni, al Prefetto e al Questore di Verona riguardo i festeggiamenti del 25 aprile a Verona e all’intenzione del partito della Lega Nord di organizzare, lo stesso giorno, una manifestazione in Piazza dei Signori, a Verona, con tutt’altre motivazioni.

Referendum costituzionale, dichiarazione di Carlo Smuraglia

Ancora una volta ha vinto la Costituzione, contro l’arroganza, la prepotenza, la mancanza di rispetto per la sovranità popolare e i diritti dei cittadini. Hanno usato tutti gli strumenti possibili, il denaro, la stampa, i poteri forti, gli stranieri; sono ricorsi al dileggio e alla diffamazione degli avversari, ma il popolo italiano non si è lasciato convincere e ha dato una dimostrazione grandiosa di maturità. Noi che abbiamo fatto una campagna referendaria rigorosa, sul merito, con l’informazione e il ragionamento, siamo felici e orgogliosi di questo successo. Ora finalmente si potrà pensare di attuare la Costituzione nei suoi principi e nei suoi valori fondamentali, per eliminare le disuguaglianze sociali, privilegiare lavoro e dignità della persona, per riportare la serietà, l’onestà e la correttezza nella politica e nel privato. Alle sorti del Governo provvederà il Presidente della Repubblica e noi ci rimettiamo alla sua saggezza. La cosa importante è che riprenda il confronto politico e democratico e che prevalga su ogni altra cosa la partecipazione dei cittadini. Questa è una vittoria anche dell’ANPI, ma soprattutto della …