All posts filed under: Nazionale

Nazionale: “Esprimiamo grande soddisfazione per l’esito positivo del programma La Scelta”

9 Maggio 2020 Nota della Presidenza e della Segreteria nazionali ANPI riguardante il programma condotto da Gad Lerner su Rai 3 nel quale sono state trasmesse alcune delle video-interviste alle combattenti e ai combattenti per la libertà che andranno a comporre l’Archivio multimediale “Noi, partigiani” L’ANPI esprime grande soddisfazione per l’esito positivo del programma “La Scelta” andato in onda su Rai 3 dal 27 al 29 aprile e dal 4 all’8 maggio. Le testimonianze delle partigiane e dei partigiani, la memoria e la trasmissione ancora lucida e appassionata della loro lotta per la libertà e la democrazia contro la criminalità nazifascista, hanno ottenuto l’attenzione di 1.100.000 telespettatori per puntata. Un risultato prezioso realizzato grazie al lavoro, alla professionalità, e al profondo e generoso senso di appartenenza al sentimento antifascista di Gad Lerner e Laura Gnocchi che ringraziamo di cuore. Grazie anche alla Direttrice di Rai 3, Silvia Calandrelli, e a Giovanni De Luna, Paolo Mieli e allo straordinario Gastone Cottino per la partecipazione. Il nostro impegno non finisce qui. L’attività di costruzione di un Archivio …

Nespolo: “Buon Primo Maggio, insieme rinasceremo”

1 Maggio 2020 Messaggio della Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo Un saluto a tutti, cari amici e compagni, in questo Primo Maggio di lotta e impegno civile. Siamo chiusi nelle nostre case proprio per dare il contributo più grande alla sconfitta del virus. Il nostro pensiero va agli operai che, mentre il nazista si ritirava, difendevano fabbriche, case e porti, dalla sua furia distruttrice. A Portella della Ginestra e alle tante lotte che i nostri predecessori combatterono per difendere la dignità del lavoro, al bellissimo primo articolo della Costituzione: l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro…alle tante lotte per attuare questa norma, a chi anche in questo tempo difficile lavora per garantirci sicurezza, a chi il lavoro non ce l’ha o lo ha perduto.E a tutti, a tutti diciamo: Buon Primo Maggio. Insieme, come ci hanno insegnato i partigiani, vinceremo e rinasceremo. Carla Nespolo – Presidente nazionale ANPI PATRIA INDIPENDENTE: “1° maggio, paradigma di libertà” di Maurizio Landini

La grande piazza virtuale del 25 aprile: il programma nazionale

Il programma completo della giornata. Si parte al mattino sui profili social dell’ANPI. Alle 14:30 su varie testate giornalistiche online l’avvio dell’attività pomeridiana con i videomessaggi, tra gli altri, di Carla Nespolo e della partigiana Maria Lisa Cinciari Rodano. Alle 15 il flash mob #bellaciaoinognicasa. La maratona di repubblica.it L’appello #iorestolibero La grande piazza virtuale del 25 aprile: il programma Un’ invasione di memoria. Questo sarà la Festa della Liberazione di quest’anno. Una grande piazza virtuale ed unitaria che vedrà come principali attori in campo l’ANPI e i tantissimi personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, del giornalismo, dello sport, del sindacato, dell’associazionismo democratico che hanno aderito all’appello di solidarietà #iorestolibero a favore della Caritas italiana e della Croce rossa. Tutte le donazioni andranno a beneficio, dei poveri, dei senza tetto, dei senza lavoro. Il testo dell’appello, l’elenco dei firmatari, e le donazioni raccolte fino ad oggi sono disponibili sul sito www.25aprile2020.it Il 25 aprile sui profili social dell’ANPI nazionale partirà alle ore 8 e si concluderà alle ore 19: https://www.facebook.com/anpinaz/ https://twitter.com/Anpinazionale https://www.instagram.com/anpinazionale/ Nel corso …

“Il 25 aprile il Paese intero canti Bella Ciao, c’è bisogno di speranza e unità”

Il dramma sanitario che tutto il Paese sta vivendo ci impone, quest’anno, di festeggiare il 25 aprile in maniera totalmente diversa: ognuno a casa propria. I valori della Resistenza vivono nella memoria, nella Costituzione e nella nostra democrazia, e sono «luoghi» a cui va costantemente data nuova energia. Quindi l’obbligatorietà di rimanere ognuno nella propria abitazione ci può dare la possibilità di leggere romanzi storici, testimonianze o ricerche storiche, quindi riflettere nuovamente sull’importanza di quei valori anche in questi drammatici giorni. Però c’è anche la proposta di “unirci” rimanendo distanti. L’Anpi, a livello nazionale, ha lanciato l’iniziativa per suonare e cantare «Bella Ciao in ogni casa» alle 15 del 25 aprile stesso. Uniamoci anche a Verona. Mandateci le vostre foto e i vostri video!Rimane sicuramente il dispiacere di non poter festeggiare insieme, anche se il dispiacere è doppio perché l’organizzazione di quest’anno ci aveva richiesto già maggiore impegno per costruirla al meglio. Quelle forze le terremo pronte per l’anno prossimo. APPELLO NAZIONALE PATRIA INDIPENDENTE Tesseramento 2020 La distanza sociale non ci ha permesso di aprire la …

25 APRILE, “IL GIORNO CHE TORNAMMO LIBERI”

3 Aprile 2020 Intervista alla Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo, pubblicata sul nuovo numero di LiberEtà – mensile dello SPI-CGIL nazionale – dedicato al 25 aprile.di Fabrizio Bonugli Carla Nespolo, presidente nazionale dell’Anpi, dialoga con LiberEtà sul significato del 25 aprile 1945. «Questa è la data simbolo che ha fondato l’Italia repubblicana e democratica». Le radici della nostra Costituzione affondano nella lotta di Liberazione e nella resistenza al nazifascismo, per questo è necessario alimentare la “memoria attiva” e tenere aperto il ponte con le nuove generazioni. E per fermare l’onda nera che tenta di riaffacciarsi sono decisive la cultura e la conoscenza «Nessuno pensi di cancellare il 25 aprile. Quel giorno rappresenta la data fondativa dell’Italia democratica. La Resistenza fu una lotta di popolo che consentì di liberare il nostro paese dal giogo nazifascista. Il 25 aprile è la nostra festa nazionale». Quest’anno si celebrano i settantacinque anni della Liberazione. Carla Nespolo, prima donna e prima non partigiana eletta nel 2017 presidente nazionale dell’Anpi, non usa giri di parole per spiegare cosa hanno rappresentato, e …

“Alle miserie dei neofascisti rispondono la storia e la loro irrilevanza”.

Alle tradizionali e naturali miserie dei neofascisti rispondono la storia e la loro irrilevanza.L’Anpi continuerà, senza il minimo tentennamento,a fare il suo dovere di memoria sana e attivain particolare verso le nuove generazioni. LA SEGRETERIA NAZIONALE ANPIRoma, 10 febbraio 2020 Nella giornate dell’11 febbraio anche a Verona sono apparsi i manifesti di Casa Pound sulle vicende “del giorno del Ricordo”. Uno sul muro della Passalacqua vicino al Polo Zanotto, Università di Verona ed uno sul muro di cinta della sede di ANPI, IvRR, ANPIA. Nell’immediato ci siamo rapportati con il Regionale, Nazionale e gli avvocati ANPI ed in piena condivisione diffondiamo il comunicato ufficiale della posizione dell’ANPI. Invitiamo alla lettura dell’intervista della Presidente Nazionale ANPI Carla Nespolo di cui riportiamo uno stralcio: “Agli ignobili attacchi di Casapound risponderemo attraverso la magistratura” “Le accuse di negazionismo o riduzionismo sono un clamoroso falso sostenuto da qualcuno a destra che evita di riconoscere i comportamenti criminali del fascismo contro italiani e slavi. Furono i fascisti a parlare di “bonifica etnica” contro la minoranza slovena e croata e a …

Per il valore dell’umanità, contro fascismi, razzismi e guerre

Appello di associazioni, sindacati, partiti democratici nazionali per una grande campagna unitaria. PER IL VALORE DELL’UMANITÀ, CONTRO FASCISMI, RAZZISMI E GUERRE Un pessimo inizio dell’anno in cui celebriamo il 75° anniversario della Liberazione: aggressioni e violenze di natura fascista e discriminatoria; segnali di nuove tensioni e guerre. Si reiterano azioni criminali che vedono protagonisti elementi associati a gruppi della destra radicale che si ispirano alle idee del fascismo, del nazismo, di un nuovo e pericolosissimo razzismo. Razzismo e discriminazione sono la matrice di tante aggressioni e violenze fisiche o verbali di cui sono state e sono vittime migranti, ebrei, rom, persone senza fissa dimora, persone di diverso orientamento sessuale o di diversa scelta politica. In questo quadro maturano anche femminicidi, violenze, sessismi contro le donne e la loro libertà. Una recente, allarmante indagine rivela che una rilevante parte della popolazione nega o minimizza la Shoah. Eppure la legge Mancino sancisce penalmente ogni pratica discriminatoria “per motivi razziali, etnici, nazionali e religiosi”. C’è un’emergenza culturale che richiede un impegno senza precedenti. Rinnoviamo la richiesta, sostenuta da …

14/12 Manifestazione nazionale delle “sardine” a Roma: l’ANPI ci sarà.

5 Dicembre 2019. Dichiarazione della Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo. Appuntamento il 14 dicembre alle ore 15 in Piazza San Giovanni a Roma. L’ANPI parteciperà alla manifestazione nazionale delle “sardine”, indetta per sabato 14 dicembre a Roma, perché si tratta di un movimento fortemente popolare con una dichiarata passione democratica e costituzionale. Ne condividiamo la natura antiautoritaria, il ripudio dell’odio e di ogni linguaggio offensivo, la spontanea vocazione antifascista che si manifesta anche nel frequente canto di “Bella ciao”. Soprattutto ne condividiamo l’entusiasmo e il desiderio di riconquista del proprio futuro, ed auspichiamo perciò che duri nel tempo. È il contrario dell’antipolitica, perché avanza parole d’ordine di riforma della politica e di fiducia nella buona politica. La fortissima presenza di ragazze e ragazzi in questo movimento è una interessantissima novità perché, al pari delle recenti manifestazioni studentesche contro il riscaldamento globale, manifesta una speranza ed una volontà di rinnovamento che va incoraggiata e sostenuta. Parteciperemo alla manifestazione di Roma senza bandiere e striscioni dell’Associazione, come cittadini che rivendicano più democrazia e più giustizia sociale, e …

FERMIAMO le guerre in Siria in Medio Oriente. Costruiamo la pace.

Piattaforma Pace in Siria ed in Medio Oriente Piattaforma sottoscritta da Anpi, Arci, Cgil, Legambiente, Rete della Pace, Udu e altre organizzazioni, che aggiorna le posizioni da noi assunte immediatamente dopo l’attacco della Turchia al popolo Curdo nel nord della Siria. Ribadiamo la nostra volontà di sostenere le numerose e diffuse iniziative indette a sostegno dei diritti del popolo Curdo in particolare della giornata europea di mobilitazione indetta dalla “Autonomia del nord-est Siria-Rojava” per il 1° novembre. Si terranno manifestazioni nelle capitali dei principali Paesi europei e in numerose altre città del nostro continente. In Italia è programmata una manifestazione a Roma, coordinata dal UIKI (Ufficio Informazione del Kurdistan in Italia) così come sono indetti presidi in altre città. Invitiamo a partecipare alle iniziative in corso con le modalità che si rendono possibili a sostegno di quanto espresso nella sopracitata “Piattaforma per la Pace in Siria e in Medioriente”. TESTO DELLA PIATTAFORMA News Patria Indipendente