Danilo Preto

Medaglia d’Oro al Valor Militare Nato a Verona il 26 ottobre 1922, deceduto all’ospedale di Verona il 17 luglio 1944, operaio, Medaglia d’oro al valor militare alla memoria. Giovane militante comunista già durante il regime fascista, Preto aveva prestato il servizio militare nel 113° Reggimento Fanteria. Posto in congedo assoluto per malattia, non aveva esitato ad entrare nelle file della Resistenza subito dopo l’armistizio. Fin dai primi giorni dell’occupazione tedesca combatté nei G.A.P. di Verona, distinguendosi per il suo coraggio. Fu Danilo Pretto, con altri gappisti (tra i quali Berto Zampieri, Lorenzo Fava, Emilio Moretto, Aldo Petacchi, e Vittorio Ugolini), a liberare dal “Carcere degli Scalzi” il dirigente comunista Giovanni Roveda che, pur ferito, fu portato in salvo. Nell’audacissimo attacco al penitenziario rimasero feriti (quando l’auto predisposta per la fuga non si mise subito in moto), anche Moretto, Zampieri e Fava. Danilo Pretto, raggiunto da quattro proiettili, fu lasciato, moribondo, all’ospedale, dove il giovane si spense poco dopo. Sorte ancora peggiore toccò a Fava che, prima di essere eliminato, fu a lungo seviziato. Sull’impresa di … Leggi tutto Danilo Preto