All posts filed under: Evento IVrR

Evento organizzato dall’Istituto Veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea

Ottobre e Novembre 2019: “Verso il mondo nuovo. L’Europa e il primo dopoguerra, 1919-1923”, Ciclo di conferenze organizzate da IVRR e IMSC.

                                                     L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea e l’Istituto di Storia contemporanea di Mantova hanno organizzato nei mesi di ottobre e novembre prossimi un ciclo di conferenze e una rassegna cinematografica intitolati Verso il mondo nuovo. L’Europa e il primo dopoguerra, 1919-1923.  L’uscita dal primo conflitto mondiale e la formazione dell’Europa post bellica verrà illustrata attraverso una riflessione articolata in otto lemmi che comporranno una sorta di dizionario di questo “mondo nuovo” uscito dalle ceneri della guerra: pace, violenza, confini, democrazia, fascismi, comunismo, trauma e minoranze. Il ciclo si aprirà venerdì 6 settembre, alle ore 18, a Mantova (P.zza Sordello), nel contesto del Festival della Letteratura, con un incontro introduttivo curato da Emilio Gentile e dedicato all’anno 1919. Le successive conferenze si svolgeranno alternativamente e con cadenza settimanale nelle città di Mantova e Verona a partire dal 12 ottobre. Partecipate numerosi! Federico Melotto Direttore IVrR 

25 Settembre 2019: viaggio della memoria sui luoghi di NUTO REVELLI per i 100 anni dalla nascita

Iniziativa organizzata da Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea e ANPPIA                               Visita guidata di 4 giorni ai luoghi dove ha vissuto ed operato lo scrittore, ufficiale e partigiano italiano Nuto Revelli.     Chiunque sia interessato può contattare Roberto Bonente via mail (roberto.bonente@gmail.com) o telefonicamente (cel 3454203425). PROGRAMMA Ricordiamo inoltre che a Legnago il 5 ottobre prossimo presso la libreria Ferrarin, Giuseppe Mendicino presenterà il suo libro :”Nuto Revelli: Vita guerre libri”.

ANPI Legnago – Ciclo “Incontri con la STORIA”

                     Organizzano questi appuntamenti: – sabato 5 ottobre, ore 17.45, presso la Libreria Ferrarin in Via De Massari 10, Legnago:  Giuseppe Mendicino presenterà la biografia: “NUTO REVELLI vita, guerre, libri”; – sabato 19 ottobre, ore 17.45, presso la Libreria Ferrarin in Via De Massari 10, Legnago Francesco Filippi presenterà: “Mussolini ha fatto anche cose buone. Le idiozie …”; – mercoledì 13 novembre, ore 21.00 in luogo da definire a Legnago, Filippo Focardi relazionerà sul tema: IL RIFIUTO DELLA COLPA. I crimini di guerra italiani e la mancata Norimberga italiana”.

Domenica 2 giugno 2019 ore 17.30. Conferenza “Dalla Repubblica Romana del 1849 alla Repubblica Italiana del 1946”

                                 L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) e l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) in collaborazione con l’Associazione Mazziniana italiana (AMI) per celebrare la Festa della Repubblica organizzano un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane 26, domenica 2 giugno 2019 alle ore 17.30 dal titolo: Dalla Repubblica Romana del 1849 alla Repubblica Italiana del 1946 Conferenza di Silvio Pozzani, Presidente dell’Associazione Mazziniana Italiana – Sezione di Verona Introduce Roberto Bonente

25 Aprile 2019: Discorso di Stefano Biguzzi, oratore ufficiale alla celebrazione della Festa della Liberazione

IL DISCORSO INTEGRALE DI STEFANO BIGUZZI PRESIDENTE DELL’ISTITUTO VERONESE PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELL’ETA’ CONTEMPORANEA: Quattro anni fa, lavorando alla carta di Verona tra guerra e Resistenza uscita per il settantesimo della Liberazione, ci domandavamo con quale icona identificare la Resistenza. La risposta è venuta con grande naturalezza: il Tricolore. Perché niente meglio del tricolore poteva sintetizzare tutte le componenti che avevano concorso alla lotta di liberazione: militari, comunisti, socialisti, cattolici, partito d’Azione, monarchici, insieme a tanti altri italiani privi di inquadramento politico e ansiosi solo di difendere e liberare la Patria. Ma anche perché i valori di giustizia, libertà, uguaglianza e fraternità che ispirano la carta costituzionale dell’Italia democratica e repubblicana nata dalla Resistenza sono gli stessi professati dai padri della nostra Patria e dunque, di fatto, l’Italia del 25 aprile è il compimento di quanto intravisto e sognato dall’inizio del moto di liberazione e unificazione nazionale nel segno di un filo bianco rosso e verde che nell’arco di un secolo lega insieme Risorgimento, Grande Guerra, antifascismo e Resistenza.Il 25 aprile è …

Sabato 11 maggio 2019 ore 16.20 presentazione del volume “Cime irredente”

Sabato 11 maggio 2019 ore 16.20 presso la Sala Perotti dell’IVrR Presentazione della nuova edizione del volume “Cime irredente” di Livio Isaak Sirovich (Cierre, 2019). Beppe Muraro (IVrR) dialogherà con l’Autore, che racconterà le vicende di alcuni dei personaggi proiettando immagini d’epoca. “Cime Irredente” è l’ironico e coinvolgente ritratto di famiglia di un circolo alpinistico, che dal 1883 a oggi ha riunito nobili austroungarici, famosi scrittori, massoni di spicco, alcuni ministri di Mussolini, una decina di partigiani diciottenni, ebrei e antisemiti, eroi e delatori. Vedi l’evento Facebook all’indirizzo: https://www.facebook.com/events/426056381275543 Vedi la scheda del volume all’indirizzo: http://edizioni.cierrenet.it/volumi/cime-irredente/

Venerdì 3 maggio 2019 ore 18.00, Incontro con Andrea Martini autore del libro “Dopo Mussolini”

Presso la libreria Feltrinelli – Via Quattro Spade 2 – Verona. INCONTRO CON ANDREA MARTINI AUTORE DEL LIBRO “DOPO MUSSOLINI” (Viella) Partecipa Federico Melotto, direttore dell’Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Il 25 aprile 1945 l’Italia volta pagina, lasciandosi alle spalle un ventennio di dittatura e la drammatica esperienza del conflitto mondiale. Dimenticare il passato, però, non è possibile o per lo meno non lo è per tutti. Coloro i quali hanno subito, direttamente o indirettamente, le violenze dei nazisti e dei fascisti esigono giustizia. Richiesta analoga giunge dal fronte antifascista. Comincia così un periodo di transizione durante il quale i governi che si succedono mettono in atto misure epurative finalizzate a sanzionare chi ha collaborato con l’occupante tedesco e chi ha concorso all’ascesa e al consolidamento della dittatura fascista. Ricorrendo allo studio ravvicinato di alcune vicende processuali e analizzando più in generale l’attività di molti tribunali impegnati nei procedimenti giudiziari in tutta la penisola, questo libro vuole gettare una nuova luce sull’epurazione che ha segnato i destini di molti italiani …

Sabato 13 aprile 2019 ore 16.20. Conferenza “Presenze antifasciste nella Pubblica Amministrazione della Repubblica Sociale Italiana”

                             L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà sabato 13 aprile 2019 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, dal titolo Presenze antifasciste nella Pubblica Amministrazione della Repubblica Sociale Italiana Conferenza di Olinto Domenichini Introduce Roberto Bonente Nei venti mesi della Rsi, in una Pubblica Amministrazione complice, intimidita e asservita alle leggi del nuovo Stato fascista, vi furono alcune persone – poliziotti, impiegati statali e comunali, medici, ferrovieri – che rischiarono i loro beni, le loro sicurezze e talvolta le loro vite per aiutare patrioti antifascisti, ma anche ebrei ignobilmente perseguitati. Queste persone avevano intuito l’esistenza di principi universali e assolutamente prevalenti che riguardano il rispetto della dignità umana che nessuna legge positiva può schiacciare, neppure in tempo di guerra. Anche a Verona operarono servitori dello Stato che scelsero di anteporre la legge morale alle norme statuite dall’autorità politica; furono pochissimi, …

Sabato 6 aprile 2019 presentazione del volume: “26 aprile 1945” una lunga scia di sangue tra Montorio, Ferrazze e San Martino Buon Albergo

                                L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà sabato 6 aprile 2019 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26, in cui verrà presentato il libro edito nel 2018 da Cierre Grafica: “26 aprile 1945”: una lunga scia di sangue tra Montorio, Ferrazze e San Martino Buon Albergo di Cristian Albrigi, Gabriele Alloro e Roberto Rubele   Presentano il volume Giuseppe Anti e Donatello Bellomo Introduce Roberto Buttura     In quella giornata, nelle tre località un gruppo di soldati tedeschi uccise circa cinquanta persone. Partendo da ciò gli autori della ricerca hanno tracciato la terribile cronaca della giornata e i fatti più significativi avvenuti a Montorio dal ’43 al dopoguerra, scrivendo un libro che è un viaggio nella storia di una comunità attraverso testimonianze oculari, documenti e materiali inediti.