All posts filed under: Antifascismo

Un furto, la distruzione del tricolore ANPI esposto all’ingresso della sede ed ora la rimozione della targa della sede

In poche settimane: un furto, la distruzione del tricolore ANPI esposto all’ingresso della sede ed ora la rimozione della targa della sede dell’Istituto veronese per la storia della resistenza e dell’età contemporanea, ANPI Verona ed ANPPIA. ANPI VERONA SIAMO SEMPRE IN VIA CANTARANE 26 ORA E SEMPRE RESISTENZA “L’ANPI è impegnata a difendere questa democrazia e questa Costituzione, con tutti i mezzi e gli strumenti necessari, convinta come è che le esperienze storiche del passato ci insegnano che non bisogna aspettare il peggio, sottovalutando ciò che accade, ma occorre impegnarsi e mobilitarsi per contrapporre più democrazia e più Costituzione ad ogni tentativo, inaccettabile, di stravolgerle.” OdG Comitato Nazionale ANPI del 5 aprile 2019 Presidente ANPI Verona Comitato Provinciale Tiziano Gazzi

PROGETTO ProMEMORIA: molto di più ed oltre una targa.

Il progetto ProMemoria Conoscere, capire e scegliere sono le parole chiave del Progetto ProMemoria. Un pensiero, una volontà, una scelta che vanno oltre la semplice spiegazione degli argomenti, dei fatti, ma vogliono accompagnare il lettore a riflettere, a pensare. Curiosità è l’atteggiamento che si propone di mettere in gioco per affrontare la lettura e l’analisi delle complessità che riguardano le vicende della nostra storia. Storia recente dal punto di vista cronologico: l’arco di tempo trattato è una virgola nell’enciclopedia della storia, la pagina prima dell’oggi; storia recente dal punto di vista sociale e politico: non conoscere può portare a rivivere. La suddivisione in capitoli propone ProMemoria come un libro multimediale da leggere, vedere, ascoltare in cui ognuno può costruire la propria mappa, i propri criteri di lettura sapendo che, ad ogni evento, ne è collegato inevitabilmente un altro: la storia, appunto. Diverse chiavi di lettura per contribuire ad un approccio calato sulle diverse età ed esperienze dei fruitori. Uno strumento destinato a tutti. Indipendentemente dall’età, è necessario conoscere, capire e scegliere.

APPELLO ELETTORALE delle associazioni antifasciste europee per sconfiggere nazionalismi, razzismi, fascismi e nazismi

“Noi ci dobbiamo ribellare. Prima che sia troppo tardi! Prima di abituarci alle loro facce! Prima di non accorgerci più di niente!”. Peppino Impastato (9 Maggio 1978) Invitiamo alla lettura ed alla diffusione dell’Appello elettorale della Segreteria Nazionale ANPI. Appello elettorale delle associazioni antifasciste europee per sconfiggere nazionalismi, razzismi, fascismi e nazismi ELEZIONI EUROPEE – 26 MAGGIO 2019 VOTA ANTIFASCISTA   Un voto antifascista alle elezioni europee: lanciamo un forte appello ai cittadini di tutti i Paesi europei perché vengano sconfitti nazionalismi, razzismi, fascismi, nazismi, mai così forti dal dopoguerra ad oggi. Vogliamo un’Europa contraria a qualsiasi forma di discriminazione, che garantisca asilo ai rifugiati ed il rispetto dei diritti di tutti, in particolare delle donne e dei fanciulli; un’Europa del lavoro, dell’istruzione, del sostentamento a chi ha bisogno; un’Europa che si opponga a ogni negazionismo e revisionismo, alla riabilitazione dei nazisti; che tuteli i diritti e le culture delle minoranze; che sia portatrice di pace e di non ingerenza negli affari degli altri Stati. Difendiamo la democrazia e le libertà conquistate col sangue, con …

25 Aprile 2019: Discorso di Stefano Biguzzi, oratore ufficiale alla celebrazione della Festa della Liberazione

IL DISCORSO INTEGRALE DI STEFANO BIGUZZI PRESIDENTE DELL’ISTITUTO VERONESE PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELL’ETA’ CONTEMPORANEA: Quattro anni fa, lavorando alla carta di Verona tra guerra e Resistenza uscita per il settantesimo della Liberazione, ci domandavamo con quale icona identificare la Resistenza. La risposta è venuta con grande naturalezza: il Tricolore. Perché niente meglio del tricolore poteva sintetizzare tutte le componenti che avevano concorso alla lotta di liberazione: militari, comunisti, socialisti, cattolici, partito d’Azione, monarchici, insieme a tanti altri italiani privi di inquadramento politico e ansiosi solo di difendere e liberare la Patria. Ma anche perché i valori di giustizia, libertà, uguaglianza e fraternità che ispirano la carta costituzionale dell’Italia democratica e repubblicana nata dalla Resistenza sono gli stessi professati dai padri della nostra Patria e dunque, di fatto, l’Italia del 25 aprile è il compimento di quanto intravisto e sognato dall’inizio del moto di liberazione e unificazione nazionale nel segno di un filo bianco rosso e verde che nell’arco di un secolo lega insieme Risorgimento, Grande Guerra, antifascismo e Resistenza.Il 25 aprile è …

Discorso di Beppe Muraro, Comitato Provinciale ANPI Verona, oratore ufficiale alla celebrazione alle Officine Manutenzione Locomotive di Verona per la Festa della Liberazione 2019.

OFFICINE FERROVIARIE PORTA VESCOVO 24.4.2019 Ricordare è dovere. La memoria va difesa e diffusa. Queste parole scritte ieri da Liliana Segre, senatrice a vita e sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti, ci devono guidare in queste celebrazioni per il 25 aprile, soprattutto di fronte alle cronache di questi giorni: l’ignobile raduno nazirock di sabato scorso a Cerea e ai tentativi di chi vuole banalizzare i valori della Resistenza e del 25 aprile (che non è un derby come qualcuno dice, ma è una festa nazionale, la Festa della Liberazione dal nazifascismo) e di chi cerca di delegittimare la storia e le gesta di quanti, tra il 1943 e il 1945, si opposero in vari modi a fascisti e nazisti per ridare all’Italia i suoi beni più preziosi: la libertà e la democrazia. Per questo oggi ci troviamo qui, per ricordare e ringraziare chi, più di settant’anni fa, ebbe il coraggio di lottare per dare al nostro paese un futuro diverso da quello che gli sembrava assegnato. Giovani e anziani, uomini e donne che ebbero la …

Sabato 18 maggio, storie partigiane tra testimonianza diretta e reading-concerto

Incontriamo il partigiano Sergio Giammarchi della banda Corbari Vi diamo appuntamento sabato 18 maggio alle ore 10.00 presso la sede ANPI di Via Cantarane 26 a Verona, per incontrare Sergio Giammarchi, partigiano membro del battaglione Corbari e impegnato fin dalla Liberazione nel testimoniare i valori antifascisti e di pace. Sergio Giammarchi ha da poco pubblicato il libro «Una storia partigiana» che raccoglie le sue memorie. Rimani aggiornato sull’evento Facebook » «Mi chiamo Sergio Giammarchi, sono nato a Forlì il 24 maggio 1926 […] e il mio nome di battaglia fu “e’ Rudarèn” (l’Arrotino) derivante, con tutta evidenza, dal mio lavoro. Partimmo in bicicletta e ci fermammo a Selbagnone, in casa di un contadino. Dormimmo nella stalla. Alla mattina, dopo aver fatto colazione, a piedi ci avviammo per raggiungere Corbari. Nel tardo pomeriggio avvistammo un gruppo di partigiani, con loro c’era anche Silvio Corbari. Era la prima volta che lo vedevo e provai una grande emozione, ma dopo pochi minuti eravamo già in un clima di amicizia.» Reading-Concerto «L’Italia Liberata. Storie Partigiane» Vi invitiamo a partecipare sempre sabato 18 …

Domenica 19 maggio 2019. Lughezzano: Giornata del Patriota

«È merito della popolazione di questi paesi se molti di noi sono sopravvissuti, per l’aiuto materiale e morale che ci hanno dato contribuendo a costruire una nuova nazione più libera e democratica». Raul Adami, partigiano “Amì”  “GIORNATA DEL PATRIOTA” Lughezzano di Bosco Chiesanuova Domenica 19 Maggio 2019 Dal 1995 la “Giornata del Patriota”, fortemente voluta ed organizzata dal comitato Provinciale ANPI Verona, su proposta ed impegno dell’allora Presidente Provinciale ANPI Raul Adami, commemora la figura del martire partigiano Giovanni Morandini e del patriota don Antonio Fasani parroco di Lughezzano. Vi invitiamo a partecipare e diffondere l’iniziativa.

La Presidente nazionale ANPI annulla la sua partecipazione al Salone del Libro di Torino

“Abbiamo bisogno di partecipazione, reazione e indignazione. Confido molto anche nelle forme spontanee, ma spero sempre che tanti, che oggi tacciono, quasi rassegnati, escano dal silenzio e si adoperino per il riscatto in tutte le forme che la democrazia prevede e tutela. Non arrendersi mai: questo dovrebbe essere il senso della partecipazione e della volontà di realizzare un futuro migliore. “ Carlo Smuraglia, Presidente emerito ANPI Nazionale. Intervista su Altreconomia 214\2019 La Presidente nazionale ANPI annulla la sua partecipazione al Salone del Libro di Torino La decisione presa a seguito della notizia della presenza al Salone della casa editrice Altaforte. Il comunicato dell’Ufficio stampa ANPI: Comunichiamo che la Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo, ha annullato la sua partecipazione al Salone del Libro di Torino dove avrebbe dovuto presentare, il 10 maggio, il volume di Tina Anselmi “La Gabriella in bicicletta” edito da Manni. Il motivo è legato all’intollerabile presenza al Salone della casa editrice Altaforte che pubblica volumi elogiativi del fascismo oltreché la rivista Primato nazionale, vicina a CasaPound e denigratrice della Resistenza e dell’ANPI stessa. L’UFFICIO STAMPA ANPI Roma, …