Author: r.soave

Conferenza: Venerdì 7 dicembre 2018: Gli ebrei italiani davanti alle leggi razziste, Anna Foa.

            L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (IVrR), l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) e l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano per venerdì 7 dicembre 2018 alle ore 16.20 un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane 26 dal titolo: Gli ebrei italiani davanti alle leggi razziste: reazioni, illusioni, traumi Conferenza di Anna Foa Introduce Stefano Biguzzi Anna Foa, docente di Storia Moderna alla Facoltà di Lettere presso  l’Università di Roma “La Sapienza”, è stata anche Visiting Fellow nelle università del Michigan, di Washington e di Northampton. Le sue principali aree di interesse sono state la Storia sociale e culturale nell’età rinascimentale, la Storia degli ebrei, la Didattica della storia. Fra i suoi numerosi libri e saggi possiamo ricordare: La stregoneria in Europa; Ebrei in Europa dalla Peste Nera all’Emancipazione; Un vescovo marrano: ilprocesso a Pedro de Aranda; Giordano Bruno; Le donne nella storia degliebrei in Italia; I fili della memoria. Uomini e donne nella storia; La famiglia F.

Circolo ANPI San Giovanni Lupatoto – Rinnovata la Stele ai Tre ponti

Stele ai Tre Ponti (all’incrocio tra via Punta e via Pontoncello) In questi luoghi combattendo per la libertà, il 26 Aprile 1945 eroicamente caddero i partigiani OLIOSI BENIAMINO, SARTORI GIUSEPPE, SARTORI LUIGI nell’anniversario l’anpi di S.Giovanni Lupatoto e il popolo riconoscente Con l’ immagine della stele rinnovata ed omaggiata dal Comune di San Giovanni Lupatoto comunichiamo che il 30 settembre si è ricostituito il Circolo di San Giovanni Lupatoto.

Conferenza sabato 1° dicembre: L’armata tradita.

Gli ebrei italiani nella Grande Guerra, tra Risorgimento e leggi razziali.             L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (IVrR), l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI) e l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano per sabato 1° dicembre 2018 alle ore 16.20 un incontro che si terrà presso la sala “Berto Perotti” dell’IVrR, in via Cantarane 26 dal titolo: L’armata tradita Gli ebrei italiani nella Grande Guerra, tra Risorgimento e leggi razziali Conferenza di Stefano Biguzzi Stefano Biguzzi, storico formatosi a Ca’ Foscari, è uno specialista del primo Novecento italiano con un particolare interesse per la stagione tardo-risorgimentale dell’irredentismo, la Grande Guerra e la crisi dello Stato liberale, dall’impresa di Fiume all’avvento del fascismo. Con UTET ha pubblicato L’orchestra del duce (2003) e Cesare Battisti (2008); figura poi tra gli autori del volume Mussolini socialista (2015), a cura di Emilio Gentile e Spencer M. Di Scala, edito da Laterza e uscito anche negli Stati Uniti per Macmillan Palgrave. Ha scritto l’introduzione a Il D’Annunzio fiumano di Silvio …

ANPI dice NO al convegno di Forza Nuova a Verona il 24 novembre

Sabato 24 novembre l’ANPI aderisce alla manifestazione nazionale a Roma, in occasione della giornata internazionale contro la violenza di genere, organizzata dall’Associazione “Non Una Di Meno” per difendere i valori quali la libertà e l’uguaglianza, diritti inalienabili sanciti dalla Costituzione. Una giornata importante per l’autodeterminazione delle donne. Verona invece ospiterà un convegno organizzato da Forza Nuova “Verona Vandea d’Europa” con relatori noti per le loro posizioni intolleranti e lesive della dignità delle persone in particolare delle donne e dei migranti e un corteo che vedrà sfilare Forza Nuova con il “Comitato No 194” che si batte per l’abrogazione della legge che regola l’interruzione volontaria di gravidanza. Una legge dello Stato Italiano, per una maternità libera e consapevole, confermata da un importante pronunciamento referendario. ANPI Verona esprime forte preoccupazione per gli eventi che si svolgeranno a Verona sabato 24 novembre. Verona sarà nuovamente teatro di eventi che richiamano all’odio e all’intolleranza ed evocano un’ideologia che si pensava condannata dalla Storia. Non rimaniamo indifferenti. È indispensabile un impegno quotidiano di tutti i cittadini che si riconoscono nei …