Author: ANPI Verona

MAI PIU’ FASCISMI

Appello a tutte le Istituzioni democratiche Un invito Agli iscritti ANPI di Verona a partecipare alla raccolta firme. In occasione delle Giornate nazionali del tesseramento del 3 e 4 febbraio, nella sede ANPI di via Cantarane, 26, saranno a disposizione i moduli per la raccolta firme, vi aspettiamo! Testo dell’Appello

Dichiarazione della nostra Presidente nazionale sui fatti di Como e Verona

(A Como la riunione di un’associazione di migranti è stata interrotta da un gruppo di neofascisti e a Verona è stato programmato un corso di formazione per avvocati presentato dal presidente di un’associazione di ispirazione nazista e riconosciuto dall’ordine degli avvocati con l’attribuzione di un credito formativo ai partecipanti.) E’ intollerabile che un gruppo di chiara ispirazione neofascista interrompa una pacifica riunione per declamare uno sproloquio razzista. Questo ennesimo e vergognoso episodio, come anche la vicenda del corso di formazione per avvocati a Verona presentato dal presidente di un’associazione che si richiama al nazismo, impone una reazione politico-istituzionale immediata e strutturale. Chiederemo come ANPI un incontro urgente al Ministro dell’Interno. Carla Nespolo Presidente nazionale ANPI

Convegno: “Zone di guerra, geografia di sangue. L’atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia (1943-1945)”

L’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA) organizzano un incontro che si terrà sabato 2 dicembre 2017 alle ore 16.20 presso la sede dell’Istituto in via Cantarane 26 a Verona, in cui sarà presentato il volume edito da il Mulino nel 2016 e curato da Gianluca Fulvetti e Paolo Pezzino: Zone di guerra, geografia di sangue. L’atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia (1943-1945). Intervengono i curatori: Gianluca Fulvetti e Paolo Pezzino, introduce Federico Melotto (Direttore IVrR). «Oltre a stragi tragicamente note, come quelle di Monte Sole e di Sant’Anna di Stazzema, il periodo compreso fra l’8 settembre del 1943 e la fine della guerra ha visto cadere sotto il fuoco tedesco e fascista un grande numero di italiani, in larga misura cittadini estranei alla lotta partigiana, vittime di rastrellamenti o rappresaglie, ma in parte anche antifascisti e partigiani inermi, già catturati e disarmati ed eliminati in una spietata politica del terrore. Molti di questi episodi non erano stati finora indagati a fondo, mentre da una …

Academovie: Society You’re a Crazy Breed

Accademia di Belle Arti di Verona, anno accademico 2017/2018. A partire dal 12 dicembre, con cadenza mensile, presso l’Accademia di Belle Arti di Verona, gli studenti e le studentesse per la prima volta organizzano un ciclo di proiezioni a sfondo sociale. Academovie è un ciclo di 5 proiezioni, che nasce dalla collaborazione di cinque realtà associative diverse: Studenti Per – Accademia di Belle Arti Verona in collaborazione con Associazione Interzona, ANPI Verona, Unione degli Universitari Verona e il collettivo artistico Entracta, con il supporto dell’Accademia di Belle Arti di Verona. Perché abbiamo dato vita a questo progetto? Il tutto è partito da questa riflessione: agli inizi della rivoluzione industriale in Inghilterra il poeta William Blake investigava sui “mali della società”, ossia quelle catene, quella prigionia mentale che affliggeva il popolo oppresso di Londra. L’obiettivo del ciclo di proiezioni è infatti lo stesso, riflettere sulle ferite ancora aperte nella nostra quotidianità. “Società, sei una razza folle” direbbe Eddie Vedder nel suo pezzo “Society”, e le caratteristiche che rendono tale la nostra società saranno appunto da noi …

“La Nice” Teatro Camploy 7 dicembre 2017

di Leonardo Finetto, con il gruppo teatrale di ragazzi di Velo e Roveré Veronese Ventidue adolescenti rileggono la drammatica storia recente di un paese di montagna durante la Seconda Guerra Mondiale attraverso gli occhi di una ragazza poco più che ventenne. Nice: una ribelle, al suo tempo e al contesto sociale, la ragazza dal fazzoletto rosso, la ragazza che si comporta e atteggia come un uomo, ma che rimane sempre e fieramente una donna. Sarà questo suo modo di essere che le costerà la sconfitta e la solitudine. In nome dell’ideale, abbandonerà la sua patria, così irriconoscente, e la sua famiglia che non la capirà mai. Ripercorrere oggi la storia di Cleonice Tommaselli, morta in Argentina nel 1984, significa indagare la storia e l’animo, sempre impulsivo e infuocato, dei giovani, di ieri e di oggi. Quando e dove Lo spettacolo è a ingresso libero alle ore 20,45 il giorno 7 dicembre 2017 presso il Teatro Camploy, via Cantarane, 32 Verona.  

Le Istituzioni impediscano senza indugio la manifestazione di Forza Nuova. È apologia del fascismo

L’ANPI, vista la gravissima provocazione che i movimenti neofascisti intendono porre in essere per il 28 ottobre, data carica di ricordi negativi e profondamente significativa per tutte le nefaste conseguenze che ne sono derivate, ritiene di non potersi limitare ad una protesta, pur doverosa e ferma, ma assume l’impegno di contrastare con forza una simile iniziativa, qualora essa non venga impedita dalle autorità pubbliche, non solo con la presenza nelle piazze di Roma il 28 ottobre, ma in tutte le piazze d’Italia, in cui le nostre organizzazioni  ricorderanno e spiegheranno ai cittadini che cosa è stato il 28 ottobre e quanti lutti, dolore e sangue ne sono derivati per i cittadini e il Paese nel suo complesso durante il tragico ventennio fascista. Rivolge un appello alle Istituzioni pubbliche competenti affinché assumano i provvedimenti necessari a proibire la preannunciata manifestazione, rilevando che è loro compito e dovere primario quello di pretendere e assicurare il rispetto della Costituzione nei suoi contenuti profondamente democratici e antifascisti. Peraltro non occorre la ricerca di chiare e particolari motivazioni, essendo manifesto che …

Dawson City, il cinema riemerso dal ghiaccio

Terzo appuntamento, mercoledì 12 luglio presso il giardino esterno della sede ANPI di Verona, di Barlumi – Pellicole ad alta contaminazione, il ciclo di cinque documentari organizzato in collaborazione con Associazione Interzona. Programma della serata di mercoledì 12 luglio Aperitivo con musica h. 18.00 – 21.00 Proiezione h. 21.00 Entrata a offerta libera, evento aperto al pubblico Dawson City – Il tempo tra i ghiacci (USA, 2016, 120′) Più di 500 film muti nascosti tra i ghiacci. Sono quelli che arrivavano a Dawson City, in Canada, ai tempi della corsa all’oro. Film per una città che proprio alla fine dell’Ottocento si era espansa a vista d’occhio, e che si sarebbe presto ridotta a piccolo villaggio, con il prosciugarsi dei giacimenti. Troppo lontana Dawson City, lì, nel nord-ovest del Canada, quasi in Alaska: troppo lontana per far poi ripartire quei film per un’altra destinazione. Era molto più semplice disfarsi delle pellicole, o stiparle da qualche parte: fino a quando non sarebbero riemerse, negli anni Settanta, da una pista di hockey su ghiaccio… un vero cinema ritrovato! Come per la maggior …

«I am not your Negro», per investigare sulle ragioni del razzismo

EVENTO RIMANDATO A GIOVEDÌ 29 GIUGNO Giovedì 29 giugno (evento slittato di un giorno rispetto alla programmazione originale), presso il giardino esterno della sede ANPI di Verona, ha inizio Barlumi – Pellicole ad alta contaminazione, un ciclo di cinque documentari curato da Associazione Interzona, che ci accompagnerà in questa (torrida) estate veronese. I primi tre appuntamenti li ospitiamo nel suggestivo giardino della sede di Via Cantarane, cominciando con I am not your Negro di Raoul Peck. Programma della serata di giovedì 29 giugno Aperitivo con musica h. 18.00 – 21.00 Proiezione h. 21.00 Entrata a offerta libera, evento aperto al pubblico I am not your Negro (USA, 2016, 95′) Il regista Raoul Peck ripercorre lo sterminato catalogo di oppressioni inferte ai neri d’America dal segregazionismo ad oggi cui prova a dare una spiegazione attraverso le profonde riflessioni dello scrittore e attivista James Baldwin. I am not your Negro è un ricco excursus storico nel quale il razzismo viene esaminato tramite gli assassini di Medgar Evers, Martin Luther King e Malcolm X, l’inconfondibile voce di Ray Charles e i film …

Sui passi della Resistenza: Monte Baldo, 16 luglio 2017

Programma Orario 9.00 Ritrovo presso la località Due pozze e colazione del Partigiano 9.45 Partenza fuoristrada per il Cippo 11.00 Cerimonia, presso il Cippo, in onore della Brigata Avesani e deposizione della corona. Concerto in alta quota: Jazz Friends Mezuru Thakashi, tromba Stefano Cionfoli, chitarra Martino De Franceschi, contrabbasso 13.00 Pranzo e musica presso la Baita dello sci club di San Zeno di Montagna. È richiesta la prenotazione scrivendo ad anpiverona@gmail.com Prezzo: 15,00 € Evento organizzato dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – Sezione di Caprino Veronese, con il patrocinio del Comune di Caprino Veronese. [huge_it_maps id=”4″]